In seguito alla pubblicazione dell’art. 2, c1, del D.L. 50/2017 è stata  modificata la seconda parte del c. 1 dell’art. 19 del D.P.R. 633/1972, che individua il termine entro il quale il diritto della detrazione IVA può essere esercitato. In prima battuta veniva indicato che una fattura emessa nel 2017 ma ricevuta nel 2018 poteva essere registrata nel 2018 ma che non concorreva alla liquidazione iva del mese ma doveva confluire nella dichiarazione IVA annuale 2017.

In data 17.01.2018 l'Agenzia delle Entrate ha preso posizione, con la Circolare 1/2018, circa le nuove modalità di esercizio della detrazione dell'iva, con particolare riferimento alle fatture relative all'anno precedente e ricevute nell'anno corrente.

Nella circolare, l'Agenzia afferma il principio secondo il quale il presupposto dell'esigibilità e del possesso delle fatture debbano essere verificati entrambi per poter operare la detrazione e che, in conseguenza di ciò, la fattura dovrà essere detratta con riferimento all'anno del momento nel quale entrambi i requisiti si sono verificati: questo significa che fatture relative ad operazioni del 2017 ma ricevute nel 2018 dovranno essere considerate nelle liquidazioni iva del 2018.

Di conseguenza si può continuare a registrare le fatture come si è sempre fatto.

 

Chiarito il punto sopra, abbiamo ricevuto segnalazioni dai clienti che i loro consulenti volevano comunque registrare le fatture in modalità separata e considerarle in dichiarazione IVA senza farle confluire nella liquidazione del mese di registrazione. A tal fine viene data la possibilità di registrare delle fatture e non includerle nella liquidazione IVA del mese di registrazione per successiva inclusione in dichiarazione IVA annuale.

Le fatture registrare in apposito registro verranno visualizzare nella stampa dei registri ma non verranno considerate nel calcolo del credito/debito iva del periodo.

 

Per gestire correttamente l'esclusione dalla liquidazione iva di fatture registrate nell'anno ma con data dell'anno precedente occorre inizializzare un nuovo registro iva apposito andando in 

Strumenti - Parametri Aziendali - Parametri Iva - Anno in corso - Acquisti e fare clic destro del mouse su Acquisti e poi "Aggiungi Registro" come da immagine

  

 

Selezionare successivamente il registro per completare con i dati richiesti:

Nome del registro (suggeriamo di battezzarlo con "Fatture Acquisto Anno Precedente") e spuntare la casella "Relativo Anno Precedente" come da immagine

 

 

Impostato il registro occorre creare una causale contabile apposita che sia legata al nuovo registro come da immagine:

 

Tags:

Comunicazioni | Sol.Din. 3.0 | Sol.Din. Novità

Fatturazione Elettronica - News

by paolo24. maggio 2018 15:08

In merito all'argomento della fatturazione elettronica sul territorio italiano pubblichiamo il link a un interessante speciale del Sole 24 Ore.

E-Fattura, bilanci e dichiarazioni: lo speciale dell'Esperto risponde.

Tags:

Comunicazioni

Pubblicato aggiornamento con modulo 2018-002 Invio Liquidazioni IVA Periodiche per anno 2018

Il modulo è disponibile all'interno di "Gestione Invii Telematici"

Tags:

Sol.Din. Novità