Per il 2019 si dovranno inviare i dati delle fatture emesse e ricevute da/verso soggetti esteri.

(Non vengono trasmesse le bolle doganali)

La periodicità di invio è mensile e il termine è la fine del mese successivo.

 

A tal scopo viene rilasciato il nuovo modulo 2019-001 Comunicazione Dati Fatture Esteri 2019

 

La generazione del file ha le stesse caratteristiche di quello del 2018 e quindi continuano a essere valide le istruzioni precedentemente fornite che potete consultare ai seguenti link:

Invio semplificato dati fatture

Invio dettagliato dati fatture

 

Cambiano i contenuti e la generazione del file prevede l'invio solo delle tutte le fatture di vendita e acquisto da/verso soggetti esteri. 

Non sono incluse le fatture di vendita verso estero con causale contabile abilitata alla fatturazione elettronica in quanto si considerano già inviate all'SDI tramite il canale ordinario.

Vengono escluse le autofatture generate a seguito di fattura intrastat o reverse charge 

 

Premendo il pulsante "Nuovo", si seleziona il periodo e verranno generati automaticamente sia il file delle fatture ricevute sia l'eventuale file delle fatture emesse

 

Il modulo permette la generazione dei file XML conformi alle specifiche dell'Agenzia delle Entrate (AdE).

L'invio del file può essere fatto autonomamente o inviato tramite intermediario. 

 

 

 

Tags: ,

Sol.Din. 3.0 | Sol.Din. Novità

Richiesta automatica dei dati clienti per l'invio delle Fatture Elettroniche

Con l'ultimo aggiornamento ricevuto, i clienti in possesso della licenza del modulo integrato per la Fatturazione Elettronica, potranno fare richiesta dei dati necessari all'invio della Fattura Elettronica, ai propri clienti, (pec o codice identificativo) tramite l'apposita maschera di Gestione PEC e Codice Identificativo. (cliccare sul link per istruzioni approfondite)

La procedura prevede unicamente di selezionare i clienti/fornitori con una email valida e, se il destinatario provvederà a compilare il modulo, verranno aggiornati i dati in anagrafica in modalità automatica senza intervento dell'utente.

 

La procedura non ha nessun costo.

Tags:

Sol.Din. 3.0 | Sol.Din. Novità | Sol.Din. Proposte

Aprire Anagrafiche di base - Anagrafiche Contabili - Causali Contabili

 

Cliccare su nuovo e, nella sezione dei campi in basso, compilare i campi come da immagine per una causale di Reverse Charge

 

Codice - un  codice di 3 caratteri max che non sia già presente

Descrizione - Descrizione della causale

Tipo Causale - Selezionare Fatture passive

Conto iva - Selezionare il conto dell'iva a credito

Segno -  Immettere + per fattura e - per nota credito

Analitica - spuntare solo se si gestisce la contabilità analitica

Ritenute - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Cespiti - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Nota Professionista - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Autofattura Collegata - Selezionare la causale contabile per l'autofattura che deve essere creata precedentemente come da post su creazione causale autofattura reverse charge

Bolla Doganale - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Contatore Autofattura - lasciare vuoto

Autof. Art. 17 - spuntare

Stampa Giustificativo - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Intrastat - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Controllo Totali - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Libero - digitare 0

Libero - digitare 0

0-Def 1-Prv - digitare 0

Contatore Protocollo - lasciare vuoto

Registro Iva - selezionare il registro iva collegato, se si tratta di un nuovo registro crearlo prima come da post sulla creazione dei sezionali iva

Inc. Iva Diff - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Codice Fatt. Elett. - solo se sono fatture elettroniche selezionare il tipo documento corrispondente 

 

Cliccare su salva per confermare

 

PS:

Nel caso la causale da creare sia per uso Intrastat basta invertire la selezione dei campi Intrastat e Autof. Art. 17 (Intrastat spuntato e Art. 17 no)

 

Tags:

Aprire Anagrafiche di base - Anagrafiche Contabili - Causali Contabili

Cliccare su nuovo e, nella sezione dei campi in basso, compilare i campi come da immagine per una causale di Auotfattura Reverse Charge

 

Codice - un  codice di 3 caratteri max che non sia già presente

Descrizione - Descrizione della causale

Tipo Causale - Selezionare Fatture Attive

Conto iva - Selezionare il conto dell'iva a debito

Segno -  Immettere + per fattura e - per nota credito

Analitica - spuntare solo se si gestisce la contabilità analitica

Ritenute - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Cespiti - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Nota Professionista - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Autofattura Collegata - lasciare vuoto

Bolla Doganale - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Contatore Autofattura - Selezionare "Contatore per reverse charge"

Autof. Art. 17 - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Stampa Giustificativo - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Intrastat - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Controllo Totali - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Libero - digitare 0

Libero - digitare 0

0-Def 1-Prv - digitare 0

Contatore Protocollo - lasciare vuoto

Registro Iva - selezionare il registro iva collegato, se si tratta di un nuovo registro crearlo prima come da post sulla creazione dei sezionali iva

Inc. Iva Diff - non spuntare (Attenzione. Su nuovo è in stato neutro. spuntare la casella e poi togliere il segno di spunta)

Codice Fatt. Elett. - lasciare vuoto

Cliccare su Salva per confermare

Tags: , , ,

Sol.Din. 3.0 | Sol.Din. Domande

In Strumenti - Parametri Aziendali

selezionare Parametri Iva, l'anno interessato e il tipo di registro (ACQUISTI o VENDITE)

cliccare su Acquisti o Vendite con il tasto destro del mouse e selezionare la voce che compare "Aggiungi Registro"

 

 

Riaprire il registro e si vedrà una voce denominata "Nuovo Registro"

Selezionarlo e compilare i campi della sezione destra

Codice Registro (non modificare o cambiare con un numero di registro non presente)

Descrizione - il nome del registro/sezionale

Ultimo Numero - lasciare a 0 o immettere un valore che sarà il numero di protocollo + 1 fornito alla prima operazione

Ultima Data - ultima data di registrazione. Non potranno essere registrati documenti con data inferiore

Ultimo Bollato - lasciare a 0

Ultima Data Bollato - ultima data di stampa bollato. Non potranno essere registrati documenti con data uguale/inferiore

Liquidazione Periodica - lasciare il numero proposto o variare solo se consapevoli o in accordo con l'assistenza

Pro Rata - lasciare a 0 o indicare la percentuale di prorata se utilizzato

Conto Contabile - lasciare il valore proposto o, se errato, indicare il conto contabile dell'iva relativa

N. ultima pagina libro - lasciare a 0 o indicare ultima pagina stampata del bollato

Relativo anno precedente - Non deve essere spuntato. 

Tags: , , ,