Per visualizzare altre informazioni nella griglia di preparazione dati in invio Dati Fatture, provare a vedere se esiste l'informazione tra le colonne non visualizzabili.

Fare clic con tasto destro del mouse sulle intestazioni di colonna della griglia, scegliere la voce "Selezione COlonne" e, nella mascherina che verrà visualizzata selezionare (con il tasto sx del mouse) la colonna desiderata e spostarla tra le colonne presenti della griglia tenendo premuto il tasto del mouse.

 

Tags:

Sol.Din. Domande

Le procedure di invio della Comunicazione delle Operazioni Rilevanti ai fini IVA 2017, relativa all'anno 2016 (Spesometro), sono rimaste invariate rispetto all'anno scorso.

La procedura è disponibile nella cartella Telematico/Gestione Invii Telematici e poi scegliendo Spesometro Annuale Aggregato o Dettagliato.

Le scadenze di invio sono: 10/04/2017 per i contribuenti mensili e 20/04/2017 per i contribuenti trimestrali

 

 

Ricordiamo le procedure:

In Telematico, gestione telematico

  

 

1- Nuovo per generare una nuova elaborazione

2- Modifica per variare le informazioni

3- Invia per generare il file da spedire all'Agenzia delle Entrate

4- Per le stampe di controllo

5- Sblocca per annullare un invio e poter modificare il file per reinviare.

 

Nelle stampe avrete la stampa del modello, la stampa sintetica più comoda per i controlli e la stampa dei soggetti esclusi 

 

Per escludere un soggetto si può andare in anagrafica del cliente/fornitore e spuntare No Spesometro da dati contabili, impostazioni contabili

Per escludere un codice iva no spesometro nella tabella iva

L'elaborazione del modello genera una copia a se dei dati da comunicare, potete variare e cancellare senza problemi così come rigenerare la distinta o eliminarla senza timore di intaccare i dati contabili

 

Tags:

Sol.Din. Domande

La stampa in oggetto totalizza nel volume d'affari il totale delle operazioni soggette a IVA (quindi con un'iva calcolata) e tutti gli imponibili dei codici IVA impostati a Tipo: "Cessione Intracomunitaria" nella relativa Tabella IVA.

Tags: , ,

Sol.Din. Domande

Riapertura Registri Iva

by Paolo Quaglia21. febbraio 2017 08:49

Per poter modificare delle registrazioni iva con bollati già stampati in definitivo si devono sbloccare i registri e ristampare poi in definitivo. 

Per sbloccare si deve andare in Strumenti, Parametri Aziendali, Parametri generali, Date bollati e impostare la data dell'ultima stampa iva acquisti, vendite e liquidazione alla precedente del periodo che si deve modificare.

 

Poi, sempre in Strumenti, Parametri Aziendali, Parametri Iva, Anno interessato, Acquisti o Vendita, e su ogni registro impostare la data "Ultima Data Bollato" alla precedente del periodo che deve modificare.

 

 A questo punto è possibile modificare i dati e ristampare in definitivo.

 

Attenzione! Se sono impostati i giroconti automatici di liquidazione si deve provvedere a cancellare i precedenti.

 

Tags: , ,

Sol.Din. Domande

Per l'inserimento di una nuova banca su un cliente o un fornitore o l'azienda stessa, selezionare la voce di menù "Dati Contabili", in alto a destra, e poi "Gestione Banche"

 

Selezionare "Nuovo" sulla barra di menù a destra e ricercare l'agenzia.

Si consgilia la ricerca per codice che è composto da ABI+CAB (esempio: abi 02008 cab 22500 il codice sarà 0200822500)

 

Trovata l'agenzia selezionarla e poi, nella maschera principale, completare il campo dell'IBAN inserendolo senza spazi, fare TAB e poi salva.

 

Se l'agenzia non fosse presente nell'elenco bisogna caricarla in "Anagrafiche Generali", "Anagrafe Banche"

Selezionare "Nuovo" sulla barra di menù a destra e compilare i campi ABI, CAB e almeno Banca.

Dare "Conferma".

 

A questo punto l'agenzia sarà caricata e si potrà selezionarla dalla "Gestione Banche" dei clienti/fornitori/azienda

Tags:

Sol.Din. Domande

Abbiamo pubblicato degli aggiornamenti al programma per la generazione dello spesometro e i motori di aggiornamento hanno provveduto ad aggiornare tutti i clienti.

Le elaborazioni dello spesometro effettuate a oggi devono essere rigenerate per poter recepire i nuovi aggiornamenti.

Domande e risposte generali.

Per poter escludere dallo spesometro un cliente/Fornitore nella sezione Dati Contabili si può spuntare la voce "Escludi da Spesometro".

Nella tabella iva ci sono due campi:
No Spesometro: se spuntato il codice iva relativo non viene considerato nello spesometro.
Iva Non Esposta: da spuntare se si tratta di codice iva usato per il regime dei margini.

Nello specifico dell'elaborazione aggregata vengono considerati:


Quadro FA
movimenti attivi e passivi di anagrafe con stato ITALIA
non vengono prese le autofatture generate da intrastat o reverse charge
se stato italia e non è presente codice fiscale valido e partita iva viene considerato come documento riepilogativo.

Quadro SA
vengono rilevati i corrispettivi di importo superiore a 3.600 euro ivati che devono essere inseriti tramite la voce di menù "Corrispettivi superiori a 3000 euro", previo inserimento in anagrafe clienti dei dati del soggetto interessato.

Quadro BL
vengono rilevati i movimenti effettuati nei confronti di soggetti non residenti e quindi con uno Stato in anagrafica che non sia Italia e non sia un paese Intracee o compreso nelle BlackList (Paesi a fiscalità privilegiata). La configurazione dello stato di intraCee o BlackList è impostabile sullo Stato in Anagrafica Stati.

Tags: ,

Sol.Din. Domande | Sol.Din. Novità

Le istruzioni e le modalità di compilazione dello spesometro 2013 sono state rese note, dall'Agenzia delle Entrate, solamente lunedì 14 ottobre.

Stiamo procedendo a completare le modifiche necessarie e procederemo a comunicare ai clienti la disponibilità della procedura.

Alla data di oggi però l'Agenzia delle Entrate non ha ancora pubblicato le procedure di controllo aggiornate per verificare la correttezza dei flussi creati.

Tags: , ,

Comunicazioni | Sol.Din. Domande

Se aprendo una voce del menù di Soluzione Dinamica appare l'errore:
“L’Assembly non può essere caricato perché è stato creato da un runtime più recente di quello attualmente caricato (Eccezione da HRESULT: 0X8013101B)”

 

Cliccare sull'iconcina blu a forma di i sulla barra laterale destra del menù principale
Sulla maschera che si apre premere il pulsante "Ripara connettore .NET"
Uscire e rientrare in Soluzione Dinamica

Tags:

Sol.Din. Domande

Invio fatture per mail

by Paolo Quaglia19. maggio 2008 19:21

Per abilitare l'invio delle fatture per mail bisogna indicare sul cliente l'indirizzo di email e settare in Dati Contabili - Impostazioni contabili anagrafiche il flag a si a Invio Fatture per mail circa a metà maschera sulla destra.

In strumenti - Parametri aziendali - Servizio email bisogna completare le impostazioni del propio account di posta.


Sul menù ci deve essere abilitata la voce Invio documenti per mail.

A questo punto selezionando con il segno di spunta le fatture che si vuole inviare si può procedere al loro invio.

Naturalmente per poter fare l'invio il vs. modulo fatture dovrà contenere i loghi e i dati aziendali.

Tags: ,

Sol.Din. Domande

Per poter inserire delle note sulle scadenze per poi averle stampate in scadenziario esistono due possibilità:

1ma - attraverso la registrazione contabile delle fatture

Quando si registra la fattura nel pannello editing partite selezionare la scadenza desiderata dalla griglia sottostante. Poi inserire la descrizione nel campo note e cliccare sul pulsante inserisci. 

2nda - attraverso editazione scadenze in contabilità - situazioni

Inserire sulla sinistra in alto il codice cliente. dare invio. selezionare la scadenza desiderata nella griglia sottostante. Sulla destra ci dovrebbe essere la colonna Note su scadenza. Cliccare due volte (non doppio click). Editare il campo con la descrizione voluta. Dare invio per conferma e poi cliccare sul pulsante a destra della griglia con nome conferma per salvare.

 

Tags: ,

Sol.Din. Domande