Abbiamo pubblicato degli aggiornamenti al programma per la generazione dello spesometro e i motori di aggiornamento hanno provveduto ad aggiornare tutti i clienti.

Le elaborazioni dello spesometro effettuate a oggi devono essere rigenerate per poter recepire i nuovi aggiornamenti.

Domande e risposte generali.

Per poter escludere dallo spesometro un cliente/Fornitore nella sezione Dati Contabili si può spuntare la voce "Escludi da Spesometro".

Nella tabella iva ci sono due campi:
No Spesometro: se spuntato il codice iva relativo non viene considerato nello spesometro.
Iva Non Esposta: da spuntare se si tratta di codice iva usato per il regime dei margini.

Nello specifico dell'elaborazione aggregata vengono considerati:


Quadro FA
movimenti attivi e passivi di anagrafe con stato ITALIA
non vengono prese le autofatture generate da intrastat o reverse charge
se stato italia e non è presente codice fiscale valido e partita iva viene considerato come documento riepilogativo.

Quadro SA
vengono rilevati i corrispettivi di importo superiore a 3.600 euro ivati che devono essere inseriti tramite la voce di menù "Corrispettivi superiori a 3000 euro", previo inserimento in anagrafe clienti dei dati del soggetto interessato.

Quadro BL
vengono rilevati i movimenti effettuati nei confronti di soggetti non residenti e quindi con uno Stato in anagrafica che non sia Italia e non sia un paese Intracee o compreso nelle BlackList (Paesi a fiscalità privilegiata). La configurazione dello stato di intraCee o BlackList è impostabile sullo Stato in Anagrafica Stati.

Tags: ,

Sol.Din. Domande | Sol.Din. Novità

Le istruzioni e le modalità di compilazione dello spesometro 2013 sono state rese note, dall'Agenzia delle Entrate, solamente lunedì 14 ottobre.

Stiamo procedendo a completare le modifiche necessarie e procederemo a comunicare ai clienti la disponibilità della procedura.

Alla data di oggi però l'Agenzia delle Entrate non ha ancora pubblicato le procedure di controllo aggiornate per verificare la correttezza dei flussi creati.

Tags: , ,

Comunicazioni | Sol.Din. Domande

Se aprendo una voce del menù di Soluzione Dinamica appare l'errore:
“L’Assembly non può essere caricato perché è stato creato da un runtime più recente di quello attualmente caricato (Eccezione da HRESULT: 0X8013101B)”

 

Cliccare sull'iconcina blu a forma di i sulla barra laterale destra del menù principale
Sulla maschera che si apre premere il pulsante "Ripara connettore .NET"
Uscire e rientrare in Soluzione Dinamica

Tags:

Sol.Din. Domande

Per abilitare l'invio delle fatture per mail bisogna indicare sul cliente l'indirizzo di email e settare in Dati Contabili - Impostazioni contabili anagrafiche il flag a si a Invio Fatture per mail circa a metà maschera sulla destra.

In strumenti - Parametri aziendali - Servizio email bisogna completare le impostazioni del propio account di posta.


Sul menù ci deve essere abilitata la voce Invio documenti per mail.

A questo punto selezionando con il segno di spunta le fatture che si vuole inviare si può procedere al loro invio.

Naturalmente per poter fare l'invio il vs. modulo fatture dovrà contenere i loghi e i dati aziendali.

Tags: ,

Sol.Din. Domande

Per poter inserire delle note sulle scadenze per poi averle stampate in scadenziario esistono due possibilità:

1ma - attraverso la registrazione contabile delle fatture

Quando si registra la fattura nel pannello editing partite selezionare la scadenza desiderata dalla griglia sottostante. Poi inserire la descrizione nel campo note e cliccare sul pulsante inserisci. 

2nda - attraverso editazione scadenze in contabilità - situazioni

Inserire sulla sinistra in alto il codice cliente. dare invio. selezionare la scadenza desiderata nella griglia sottostante. Sulla destra ci dovrebbe essere la colonna Note su scadenza. Cliccare due volte (non doppio click). Editare il campo con la descrizione voluta. Dare invio per conferma e poi cliccare sul pulsante a destra della griglia con nome conferma per salvare.

 

Tags: ,

Sol.Din. Domande

Prendiamo il caso.

imponibile 100,00 iva al 20% 20,00 totale 120,00

l'iva non era al 20% ma al 4%.

Bisogna creare una nota di credito con due righe nel corpo così impostate.

riga A +100,00 iva al 20% +20,00  totale +120,00
rigo B -100,00 iva al  4% - 4,00  totale -104,00


Risultato: Imponibile: 0  iva +16,00   totale +16,00

Essendo una nota credito il segno viene poi ribaltato in negatico automaticamente ottenendo uno storno al cliente di 16,00 euro.

Tags:

Sol.Din. Domande

L'elenco Clienti/Fornitori per l'anno 2007 deve essere presentato entro il 29 aprile 2008.

Le procedure sono già allineate per la sua emissione.

Ricordiamo brevemente le procedure:

1- Verficare che siano corretti i dati dell'intermediario che spedisce (se è necessario) in Parametri Aziendali - Parametri generali - Flussi Elettronici alla voce "Codice Fiscale eventuale intermediario" e "Data Impegno eventuale intermediario".

2- Verificare i dati dalla stampa in Allegati Iva.

3- Creazione e invio del flusso tramite la maschera "Creazione Flussi Allegati IVA" in Contabilità - Bollati

Tags:

Sol.Din. Domande

Nel caso di rifiuto nell'invio dell'elenco clienti fornitori per farci effettuare una verifica dovreste inoltrarci sia il file presentato sia il testo risultante dalla verifica del programma dell'agenzia delle entrate.

Per l'inoltro potete utilizzare la procedura di SEGNALAZIONE situata nell'area clienti dove c'è la possibilità di allegare anche file.

Tags:

Sol.Din. Domande

Il software di generazione dei flussi per la presentazione degli elenchi clienti/fornitori dell'anno 2007 da presentare entro il 29 aprile 2008 sono conformi alle specifiche richieste dall'agenzia delle entrate.

Si ricorda che gli eventuali dati dell'intermediario abilitato, se variati, possono essere modificati in Parametri Aziendali - Parametri Generali - Flussi Elettronici

Tags:

Sol.Din. Domande

Per procedere ad un aggiornamento di programma verificare innanzitutto che tutti gli utenti siano fuori dall’applicativo e di essere collegati a internet e di essere sulla macchina contenente il motore centrale dell’applicativo (macchina server).
Nella cartella Soldinserver – protezione e lanciare il file eseguibile LiveUpdateClient.exe.
Cliccare su Avanti nella maschera e procedere all’eventuale download proposto. Al termine cliccare su Fine per procedere con le copie di sicurezza e l’applicazione degli aggiornamenti.
Nel caso non si riuscisse ad effettuare l’autenticazione verificare di aver impostato i parametri di accesso corretti.
L’impostazione dei parametri si effettua cliccando sulla maschera per l’aggiornamento sulla voce in alto Strumenti – Opzioni; selezionare poi la voce Account e inserire come utente e password i dati per l’accesso all’area clienti.
Confermato i dati uscire dalla maschera con Annulla e ripetere i passaggi descritti sopra per l’aggiornamento. In caso di problemi contattate il servizio tecnico al 0173 366444.

Tags: ,

Sol.Din. Domande