La Legge di Stabilità per il 2016 prevede per i beni materiali acquisiti tra il 15.10.2015 e il 31.12.2016 la possibilità di indicare nel bilancio fiscale un ammortamento pari al 140% del bene.

 

A tal scopo nella maschera di anagrafica dei cespiti è stata inserita una casella di spunta per indicare che il bene è soggetto a tale agevolazione.

Il bene, anche se spuntato, non viene considerato se fuori dal limite di data previsto dalla legge o se l'aliquota di ammortamento è inferiore al 6,5 e se è usato.

 

Nella stampa degli ammortamenti, in coda ai dati di ammortamento civilistici, verrà presentato un prospetto con l'indicazione dei beni soggetti a tale agevolazione con il calcolo della maggiorazione utile ai fini di bilancio

Tags: , ,

Sol.Din. Novità

Certificazione Unica 2016

by Paolo Quaglia12. febbraio 2016 11:27

Con aggiornamento viene resa disponibile la procedura per la generazione del file per la Certificazione Unica.

La procedura è limitata solo agli autonomi ed è proposta con i dati presenti in Soluzione Dinamica. E' compito dell'utente verificare, ed eventualmente integrare i dati mancanti.

Per ottenere la nuova certificazione entrare in Gestione invii telematici e scegliere dalla tendina la voce "Certificazione Unica 2016"

Le restanti procedure sono eguali a quelle effettuate per l'anno 2015.

Tags: , , ,

Sol.Din. Novità

Con aggiornamento viene resa disponibile la stampa del riepilogo annuale delle fatture emesse a soggetti in regime di Scissione dei Pagamenti (Split Payment)

La voce di menù aggiunta si chiama "Riepiloghi iva Split Payment"

Tags: , , , ,

Sol.Din. Novità

Pubblicato aggiornamento codici ABI CAB alla data del 30/11/2015

Tags: , , ,

Sol.Din. Novità

Bonific SEPA XML

by Paolo Quaglia19. novembre 2015 08:09

A partire dal 18.11.2015 è disponibile l'aggiornamento per la generazione dei flussi bonifici in formato SEPA XML.

Tags: , , , ,

Sol.Din. Novità

Con la seguente vogliamo informarVi rispetto la politica relativa al ciclo di vita dei sistemi operativi Microsoft e l’impatto di questa con il vostro gestionale Sol.Din. Da sempre il reparto sviluppo di Sol.Din. lavora quotidianamente per correggere e migliorare il prodotto. Durante questa manutenzione evolutiva vengono introdotte delle nuove funzionalità che spesso richiedono un supporto da parte del sistema operativo. Dato che la stessa Microsoft pone dei limiti rispetto all’implementazione di queste nuove soluzioni siamo costretti ad adottare le loro stesse date di fine supporto. Di seguito la tabella sulle date di fine manutenzione Microsoft per i prodotti client:

 

 Sistemi operativi client

Service Pack più recente

Fine del supporto Extended

Windows XP

Service Pack 3

8 aprile 2014

Windows Vista

Service Pack 2

11 aprile 2017

Windows 7

Service Pack 1

14 gennaio 2020

Windows 8

Windows 8.1

10 gennaio 2023

Windows 10

N/D

14 ottobre 2025

 

Per la lista completa dei software sia lato client che server vi rimandiamo al sito ufficiale Microsoft: https://support.microsoft.com/it-it/lifecycle/search/default.aspx

 

Per venire incontro ai propri Clienti, in relazione al supporto a Windows XP, Windows Server 2003 e Windows Server 2003 R2, Pragmos ha ulteriormente prorogato a tutto il 2015 i termini di servizio stabiliti da Microsoft. Dal 1 gennaio 2016 anche il supporto Pragmos sui detti sistemi operativi obsoleti verrà definitivamente a cessare. Da quella data non sarà più possibile nessun aggiornamento, nemmeno quelli di legge relativi al canone d’assistenza, e nessun lavoro di manutenzione ordinaria o straordinaria, su macchine aventi tale sistema operativo, verrà svolto. Per non trovarvi impreparati a quella data siamo disponibili a fornirvi tutto il supporto necessario per aggiornare il sistema operativo o cambiare il computer.

Tags:

Sistemi Operativi | Sol.Din. Novità

Abbiamo apportato una modifica alla registrazione delle fatture passive in reverse charge permettendo la gestione di fatture miste, soggette a iva e reverse charge.

Nel castelletto iva e nel dettaglio costi si devono inserire gli importi suddivisi togliendo il relativo segno di spunta dalla riga soggetta a regime iva ordinario come da esempio sotto riportato.

 

 

Tags: ,

Sol.Din. Novità

Nella maschera di registrazione fatture, nel pannello professionisti, è stato aggiunto il campo tipo per poter indicare al sistema la tipologia di reddito inerente alla ritenuta rilevata al fine della generazione del file per la certificazione unica.

Nel caso si debba inserire una certificazione di un soggetto aderente al regime dei minimi e quindi non soggetto a ritenuta si deve utilizzare una causale irpef nuova (inserita di default nel sistema con codice MIN e flag Minimi abilitato). Si deve indicare la tipologia di reddito e l'imponibile come per i professionisti normali ma la ritenuta non sarà calcolata in quanto percentuale a 0 nella causale. Con la generazione del file per la certificazione unica verranno inseriti nella comunicazione con il campo 4 e 7 compilato.

Tags: ,

Sol.Din. Novità

La piattaforma di fatturazione Elettronica prevede la possibilità di inserire dei dati opzionali di informazione sui documenti che hanno dato origine alla fattura.
Le sezioni previste sono:
DATI ORDINE ACQUISTO, CONTRATTO, CONVENZIONE, RICEZIONE E FATTURE COLLEGATE

Per trasmettere queste eventuali informazioni è stato abilitato sull'editazione della fattura un campo apposito "Info Estese" 

La pressione del pulsante apre la maschera per l'inserimento dei dati.
Il primo campo obbligatorio è il tipo sezione ove selezionare la tipologia di informazioni che si stanno trasmettendo mentre i restanti campi sono a disposizione in base al tipo di dati da comunicare.
Per ogni rigo di documento si possono impostare più tipi di sezioni. 

Tutte le altre eventuali informazioni che si vogliono trasmettere possono essere immesse nella descrizione dell'articolo (255 caratteri) più il campo note dell'articolo (1020 caratteri).
Attenzione però che il flusso telematico accetta solo un massimo di 1000 caratteri come descrizione.
Nel caso ci fossero più informazioni usare più righe del documento.

 

Tags: , , ,

Sol.Din. Novità

In merito alla fatturazione elettronica, nel caso di fatturazione senza applicazione dell'iva, si deve verificare la corretta compilazione della tabella anagrafica dell'Iva. Anagrafiche di Base - Anagrafiche Contabili - Tabella Iva

Per ogni codice iva ci sarà la presenza di un campo denominato "Fatt.PA Nat.Iva" (in basso a destra). Per chi non è soggetto verificare la coerenza del valore presente ed eventualmente correggere o inserire se mancante.

Si ricorda inoltre che il bollo per le fatture esenti è a carico dell'emittente e deve essere indicato l'assoggetamento a bollo sul codice iva relativo nel campo bollo indicando l'importo del bollo stesso.

Tags: , , ,

Sol.Din. Novità